CONFERME DALLA CINA: ISON È ‘SCORTATA’ DA DUE OGGETTI SCONOSCIUTI.

Ison, conferme dalla Cina. La cometa del Secolo sarebbe ‘scortata’ da due oggetti sconosciuti. Video
09 ottobre 2013 – 10:30

Altro video diffuso da enti spaziali cinesi.
Non sembra proprio dover essere smentita ufficialmente la notizia che Ison, cometa del secolo cui spettacolo è previsto per la fine del mese di Dicembre, sarebbe letteralmente scortata da due oggetti sconosciuti. Vi avevamo mostrato un video, simile a quello che vi stiamo per proporre oggi, ma non identico: ad immortalare il fenomeno un radar spaziale cinese, in entrambi i filmati che vi abbiamo proposto, ma questo diffuso da poco ritrae nel dettaglio i due ‘lati’ della cometa, dove si trovano questi oggetti sconosciuti che la accompagnano nel tempo.
Riprendendo la cometa Ison in viaggio verso il nostro sistema solare, lo strumento astronomico ha messo in evidenza due strani oggetti a forma di sigaro che stanno costeggiando la cometa stessa. Al momento non vengono tuttavia definiti i dettagli circa la provenienza di queste particolari forme, ne quantomeno la Nasa è intervenuta sul fenomeno.

Fonte: centrometeoitaliano.it

La cometa Ison potrebbe sopravvivere al Sole? vediamo perché…………………
11 ottobre 2013 – 16:02

Un nuovo studio spiega che Ison potrebbe sopravvivere al sole
Nuovi studi dell’ American Astronomical Society for Planetary Sciences suggeriscono che la Cometa ISON potrebbe sopravvivere al passaggio ravvicinato con il Sole. Il primo criterio sarebbe la dimensione del nucleo. Di solito infatti, spiegano i ricercatori, comete con nuclei più piccoli di 200 metri di diametro, cnon sopravvivono ad un passaggio così prossimo al sole.
Le osservazioni del telescopio spaziale Hubble suggeriscono che ISON ha un diametro  tra 1 e 4 km, quindi le speranze sono alte. Ulteriori dettagli nelle prossime ore.

Fonte: centrometeoitaliano.it

Condividi...!
Share on Google+Share on LinkedInShare on TumblrTweet about this on TwitterShare on FacebookEmail this to someone

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>